Quando il metabolismo si blocca e si inizia ad ingrassare

https://www.nutritionslimming.it/image/cache/catalog/blog/Dimagrire/!MetabolismoBlocco-696x435.jpg

Perchè la mia dieta non funziona? Perchè mantengo un regime di alimentazione equilibrato eppure continuo ad ingrassare? Se anche a voi è capitato di porvi queste domande, forse oggi possiamo sciogliervi qualche dubbio.

 

La nostra costituzione fisica è regolata da tantissimi fattori: il nostro peso può dipendere da cosa mangiamo, da quanto mangiamo e, addirittura, da quando lo mangiamo. Dipende da che stile di vita consuciamo, da quanta attività fisica facciamo e persino dal nostro umore.  Quante volte vi siete soffermati a parlare con qualcuno che non si curava di nessuna di queste cose e aveva lo stesso un fisico perfetto? Questione di metabolismo, è la risposta più comune.

Non si tratta di una risposta errata: il metabolismo è il controllore del modo in cui il nostro corpo risponde a diversi fattori esterni, tra cui il cibo ingerito. C’è chi nasce con un metabolismo veloce, c’è chi si ritrova un metabolismo rallentato: la buona notizia è che ci sono diversi segreti per farlo ripartire e riconquistare il fisico dei vostri sogni.

Cosa succede quando il metabolismo si blocca

Viene definito lento quel metabolismo in cui il processo di produzione di energia necessaria all’organismo per sopravvivere, che ha come base la conversione del cibo ingerito in energia spendibile, risulta rallentato rispetto alla norma. Il metabolismo, infatti, è l’insieme di tutti i processi di natura chimico-fisica che interessano la scissione delle molecole complesse, quelle assunte con l’alimentazione, in molecole semplici e viceversa. Questo meccanismo può incepparsi: quando succede, i sintomi del rallentamento sono molteplici. Si parla di anemia, stanchezza cronica, sudorazione, pressione bassa e, soprattutto, accumulo ingiustificato di peso. il metabolismo lento non è in grado di convertire gli zuccheri ricavati dagli alimenti ingeriti in energia con una velocità sufficiente: gli zuccheri rimasti avranno dunque la tendenza a depositarsi nelle zone critiche del corpo sotto forma di grasso

Perchè il metabolismo si blocca

Ci sono diverse concause che possono influire sul blocco del metabolismo, considerando da quali delicatissimi processi chimico-fisici è caratterizzato:

  • Età: si tratta di un fattore sul quale non si può avere un intervento diretto. Con l’avanzanzare dell’età anche il metabolismo tende ad “invecchiare” e lavorare con minore velocità
  • Menopausa: anche su questa componente non c’è modo di intervenire direttamente. La menopausa causa uno squilibrio a livello ormonale che influisce anche sulla velocità con cui il metabolismo lavora.
  • Stile di vita: uno stile di vita sedentario rallenta il metabolismo. Una vita sedentaria richiede un minore dispendio di energia e di conseguenza il metabolismo si adatta a lavorare a velocità meno sostenuta.
  • Ormoni: si tratta forse della componente più importante. Gli ormoni sono i messaggeri chimici del corpo e dettano tempi e modi di funzionamento di diversi processi interni. Uno squilibrio ormonale può essere il diretto responsabile di un metabolismo lento: gli ormoni tiroidei in particolare svolgono un ruolo di primo piano in questo processo, per questo un metabolismo lento è spesso collegato a disturbi legati alla tiroide e si manifesta più facilmenti in soggetti di sesso femminile.
  • Stress: periodi di stress molto intensi influenzano la nostra produzione di ormoni che, a sua volta, ha effetto sul modo in cui il metabolismo lavora.

Far ripartire il metabolismo con l’alimentazione

Dopo aver visto quali sono i fattori che causano il rallentamento del metabolismo, si rende necessario esplorare quali sono le metodologie per farlo ripartire.

Una alimentazione corretta può essere il passo fondamentale per accelerare il metabolismo e aiutarti a bruciare velocemente i grassi in eccesso. Vediamo quali sono le regole fondamentali per una alimentazione metabolica:

  • Dieta a base di proteine: le proteine sono un ottimo alleato per far ripartire il metabolismo. Quando assumiamo cibi proteici, il nostro organismo richiede molte energie per la loro digestione e, di conseguenza, il metabolismo si alza e inizia a lavorare di più.
  • Ridurre i carboidrati e i dolci: non si tratta di eliminarli del tutto dalla dieta, ma di limitarne la quantità assunta. Pasta, pane o pizza devono essere ingeriti con moderazione.
  • Mangiare meno, ma più volte al giorno: per aiutare il metabolismo a funzionare più velocemente è utile seguire la regola dei 5 spuntini. Mangiare 5 volte al giorno permette di assumere porzioni di cibo inferiori, che il corpo riesce ad assimilare e convertire con maggiore facilità.
  • Alimenti per accelare il metabolismo: un piccolo elenco di alimenti che contengono principi attivi in grado di far ripartire il metabolismo:
  • Peperoncino: la pianta del peperoncino e tutti i suoi estratti naturali contengono Capsaicina, un alcaloide che agisce come integratore termogenico aiutando il corpo a bruciare i grassi e accelerare le sue funzioni metaboliche
  • Caffè Verde: i chicchi di caffè verde non torrefatti contengono acido clorogenico in grado di far ripartire il metabolismo lento
  • Il tè verde: anche il tè verde è capace di svolgere una doppia azione sull’organismo, purificando l’organismo e aiutando il metabolismo a lavorare al meglio
  • Ginseng: il ginseng gode di ottime proprietà energizzanti che aiutano non solo a curare i sintomi tipici di un metabolismo lento, ma aiutano anche a farlo ripartire
  • Fucus:il fucus è un alga ad altissimo contenuto di iodio, elemento fondamentale non solo per chi ha problemi legati alla tiroide, ma anche per accelerare il metabolismo

L’importanza dell’attività fisica per accelerare il metabolismo

L’alimentazione è fondamentale per accelerare il metabolismo e aiutarti ad iniziare un percorso verso la perdita di peso, ma non si tratta della sola componente fondamentale: anche un sano regime di attività fisica si rivela necessario. Fare attività fisica richiede energia, di conseguenza il metabolismo viene stimolato a convertire i grassi in energia e lavorare a regime più sostenuto. Un ‘attività fisica costante di mezz’ora al giorno ha un impatto efficace e immediato sul modo in cui l’organismo converte la massa grassa in massa magra, portando risultati sicuri nel dimagrimento. 

0Comments

Leave a comment





   Bad           Good