I cibi light servono per il dimagrimento?

https://www.nutritionslimming.it/image/cache/catalog/blog/Dimagrire/!CibiLight-696x435.jpg

Chi segue o cerca di seguire una dieta o un regime alimentare per dimagrire, si sarà imbattuto nell'acquisto di diversi cibi light, ma la domanda è serviranno davvero a perdere peso?

I Cibi Light di per se aiuterebbero a mantenere un consumo di calorie minore, e quindi effettivamente i cibi light possano incidere sulla dieta per dimagrire, ma diversi studi hanno evidenziato che quando sappiamo di mangiare alimenti considerati light si ha la tendenza ad eccedere nella quantità.

Questo avviene perché sappiamo che sono meno calorici. In virtù di tutto ciò, forse, sarebbe opportuno che ci informassimo bene su cosa siano effettivamente i cibi light.

Ovviamente per poter avere le idee più chiare, possiamo fare riferimento a quanto recita la normativa europea.

Quindi, secondo la normativa europea gli alimenti light devono avere un apporto energetico inferiore del 30% rispetto al rapporto calorico del prodotto tradizionale.

Successivamente, in linea generale, devono avere un ridotto contenuto di grassi, di zuccheri o di alcol, tutti ingredienti che vengono sostituiti aggiungendo acqua o aria, oppure andando a sostituire i grassi con quantità elevate di zuccheri e proteine. A tal proposito il consiglio degli esperti è di prestare attenzione a quanto è riportato sulle etichette.

Quindi, quando acquisti un prodotto light fai molta attenzione a quello che c'è scritto sull'etichetta.

Cibi light e ingredienti

​Le bibite light hanno sicuramente un contenuto calorico inferiore, ma solitamente includono dei dolcificanti chimici che in dosi particolarmente elevate possono dare effetti lassativi non desiderati.

Così pure i succhi di frutta o le marmellate senza zuccheri aggiunti, pur non avendo lo zucchero o saccarosio, nascondono fruttosio, succo di uva o succo di mela. Un prodotto per cui vale davvero la pena acquistare la versione light è la maionese, che rispetto a quella tradizionale ti andrà a fornire ben 250 calorie in meno, per 100 grammi di prodotto.

Risulta anche essere una corretta scelta preferire il latte scremato rispetto a quello intero, in quanto meno grasso, come pure il formaggio magro.

Se sono cibi light non vuol dire che si può eccedere

Quindi anche se stai mangiando cibi light devi porre alcune attenzioni. Ad ogni modo, a prescindere da questa tipologia di scelta, per poter effettivamente perdere peso e quindi dimagrire, è assolutamente necessario che tu vada a modulare le tue scelte alimentari rivolgendo le tue scelte su cibi vari e sani.

Se sei una donna in menopausa, ricordati che non puoi rinunciare ai carboidrati. Dopo la frutta e la verdura, infatti, debbono occupare il secondo posto nel tuo menù. Impara però a sostituire quelli raffinati con quelli integrali, senza per questo spostare di una virgola il peso della porzione.

Quindi ok a 70 grammi di pasta, di riso, di farro o di orzo, come pure a 100 grammi di pane integrale al giorno. Ti garantiscono circa 15 grammi di fibra, che, insieme a quella assicurata dalla frutta e dalla verdura ti permetteranno di raggiungere i 30 grammi quotidiani, quindi la quantità corretta che necessita al tuo fisico.

La fibra è importante perché riduce l’assimilazione di grassi saturi e degli zuccheri, nemici della linea, ma anche della salute e poi, ti facilitano il transito intestinale in maniera naturale, contrastano il prolificare di batteri nocivi, diminuendo le infiammazioni.

Via libera alle fibre, attenzione con sale, zucchero e grassi

Se vuoi perdere peso, e tenere sotto controllo le calorie, dovrai anche considerare di non eccedere con l'apporto di sale, zuccheri e grassi. Nulla va bandito, ma bisognerà limitare certi tipi di cotture e di alimenti.

Le fritture te le potrai concedere una tantum, mentre ti potrai elargire, nell’arco della settimana due porzioni di carne bianca da 120 grammi ciascuna, e una sola fettina di carne rossa. In questa modo potrai evitare un surplus di grassi saturi e proteine animali.

Orientati su pesce e legumi, riduci le porzioni di formaggio, al massimo due o tre volte alla settimana. Ovviamente tenta di ridurre quanto più ti è possibile l’assunzione di dolci e bevande zuccherate.

Infine riduci anche il sale, in quanto facilita la ritenzione idrica ed è un fattore di rischio per ipertensione e ictus. Insaporisci i tuoi piatti con erbe aromatiche, ad esempio il sesamo al posto del parmigiano, i semi di zucca, di girasole e di lino, nelle insalate.

Sono tutti ricchi di selenio, un antiossidante che previene la degenerazione dei tessuti. Oltre a queste attenzioni, ricordati che per poter perdere peso in maniera naturale, potrai sempre contare sull’aiuto e sul supporto degli integratori naturali, come quelli brucia grasso e antifame.

Gli integratori sono da unire ad un'alimentazione equilibrata, aiutano il corpo a perdere peso e ti aiutano a mantenere il controllo sul cibo. Questo vuol dire che se mangerai male o in modo smisurato non sarà l'assunzione di un integratore ad aiutarti a perdere peso.

0Comments

Leave a comment





   Bad           Good